Torri Today

Piano di Zona Grotte Celoni: approvata in Comune la mozione del M5S

L'atto chiede una verifica urbanistica. "Abbiamo vinto una battaglia, non una guerra", affermano i rappresentanti dei tre quartieri presenti ieri in Aula. "Caudo ha dimostrato un'apertura nei confronti della questione", spiega Virgilio Consoli

È stata approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, ieri sera alle 20, la mozione sul Piano di Zona Grotte Celoni, presentata dai portavoce del M5S ed elaborata dai rappresentanti dei quartieri Villaggio Breda, Fontana Candida e Grotte Celoni. L’atto chiede una immediata verifica urbanistica sul Piano di Zona, una adeguata fase di valutazione ambientale strategica e l’avvio di un procedimento partecipativo al fine di rendere disponibile a tutti i cittadini la documentazione 

piano di zona grotte celoni-3“La mozione era stata presentata a dicembre dal gruppo comunale del M5S, è arrivata in discussione in aula solo ieri sera, dove è stata sottoscritta anche dai consiglieri del Pd Dario Nanni e Athos De Luca – scrivono in una nota Virgilio Consoli,  presidente del comitato di quartiere Villaggio Breda; Fulvio Magnani, presidente del consorzio Gaia Domus e Maurizio Russo, presidente dell’associazione Fontana Candida –. È  un passaggio politico decisivo: erano quattro anni che avevamo messo in piedi questa battaglia, avevamo avuto sempre risposte negative e porte chiuse ed esserci arrivati col consenso unanime del Consiglio comunale avvalora ancora di più le nostre ragioni. Se non fosse passata sarebbe stato un arretramento forse non più recuperabile. Ha avuto un certo effetto per noi sentire, nella discussione in Aula, la nostra periferia e i nostri quartieri finalmente nominati: ci siamo sentiti a pieno titolo anche noi cittadini di Roma”.

“Ma attenzione – proseguono i rappresentanti dei quartieri –: questa sera abbiamo vinto una battaglia, non la guerra. Si apre una fase ancor più delicata, perché quello che è stato assunto dal Consiglio comunale dovrà avere un percorso di realizzo e di effettività. Noi puntiamo alla cancellazione totale del piano, un obiettivo sfidante, a cui dedicheremo ancora di più tenacia ed impegno. Un ringraziamento doveroso va ai componenti del M5S, che in questi mesi ci hanno affiancato e hanno portato sino in Campidoglio la nostra mozione e a tutti i componenti dei comitati di quartiere che da anni sono impegnati senza soste, su questo versante. E la vittoria di stasera ci/vi dimostra che solo la partecipazione attiva dei cittadini porta a dei risultati positivi e per questo rinnoviamo l’invito a tutti ad essere presenti e a sostenerci nelle prossime battaglie che non sono solo le nostre ma sono di tutti”.

LA RIUNIONE CON L’ASSESSORE CAUDO - “Prima dell’approvazione dell’atto abbiamo avuto un incontro con Giovanni Caudo, assessore all’Urbanistica, alla presenza di Dario Nanni, di Giuseppe Celli e dei consiglieri comunali del M5S Stefàno e Frongia –  racconta Virgilio Consoli –. L’assessore ci ha spiegato in modo chiaro e trasparente la situazione, dimostrando un’apertura nei nostri confronti: bisogna comunque valutare quanto costerebbe all’Amministrazione fare un passo indietro sul Piano di Zona, considerato quello che è successo negli anni passati, eliminando eventualmente le cubature e spalmandole altrove. Ci richiamerà per affrontare la questione”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Emergenza acqua, il ministro: "Chiudere i 2500 nasoni di Roma"

    • Cronaca

      Operazione Babylonia: sequestrati altri 3 milioni di euro di beni, ulteriore tesoro della banda

    • Cronaca

      "Basta rumore": ragazzi giocano in strada, pensionato gli spara con un fucile per spaventarli

    • Politica

      Marra intercettato: "Raggi non ha le palle, come fa a fare la sindaca?"

    I più letti della settimana

    • Evade dai domiciliari per tornare in carcere, era "stressato" dalla moglie

    • Ponte di Nona: hashish e duemila euro in tasca, nei guai 27enne

    • Tor Bella Monaca: forza posto di blocca e tenta la fuga con l'auto rubata, arrestato

    • Municipio VI, un anno di giunta Romanella: bocciato l'ecodistretto, poi poco altro

    • Tor Bella Monaca, atti vandalici al centro antiviolenza "Marie Anne Erize". Catallo: "Non ci fermiamo"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento