TorriToday

Colle degli Abeti: riunione al Dipartimento Lavori Pubblici

Si è svolto ieri l’incontro, alla presenza del presidente della Commissione Lavori Pubblici Nanni e del presidente del comitato di quartiere Verdicchio. Venerdì sono iniziati i lavori per l’attivazione dell’illuminazione in via Liberti

via Liberti

Piani di Zona C2 Lunghezza e B4 Castelverde sono stati oggetto, ieri, di una riunione che si è tenuta nell’ufficio di Dario Nanni (Pd), presidente della Commissione capitolina Lavori Pubblici, alla presenza del suo collaboratore, Francesco Campagnoli, dell’Ing. Branca del Dipartimento Urbanistica e del presidente del comitato di quartiere, Federico Verdicchio.

“Volevamo verificare i passi avanti delle principali questioni in sospeso a Colle degli Abeti, tra cui i Piani di Zona C2 Lunghezza e B4 Castelverde – spiega Verdicchio –. L’Ing  Branca ci ha aggiornati su tutte le tematiche. Venerdì scorso, dopo tante traversie, riunioni, solleciti e a conferma della comunicazione scritta di Acea al presidente della Commissione capitolina Lavori Pubblici, Dario Nanni, sono finalmente  iniziati i lavori per l’attivazione dell’illuminazione pubblica in via Liberti. Da questa mattina, Acea sta lavorando per fissare i lampioni in posizione verticale e per collegarli poi alla rete elettrica. Ieri , nel corso della Commissione, abbiamo comunicato la situazione all’Ing. Danieli di Acea, chiedendogli una conclusione rapida dei lavori ed una altrettanto rapida attivazione del servizio. Sarà difficile riuscire a concludere l’intervento per le festività natalizie, ma non si sa mai. Intanto questa è un’importante notizia soprattutto per i residenti di via Liberti e di Castelverde B4.

In merito all’asfaltatura e bonifica della complanare di via Liberti, l’iter burocratico ha avuto qualche piccolo, ma significativo sviluppo. È infatti in via di stipula l’integrazione alla convenzione tra consorzio e Comune, per la quale il Segretariato (struttura di controllo del Comune presso cui verrà stipulato l’atto notarile) ha chiesto la produzione di alcuni documenti aggiuntivi al consorzio stesso. Si spera che entro un mese l’atto possa essere stipulato e che, dopo il rilascio del permesso a costruire, che però a quel punto sarebbe solo una formalità, possano finalmente iniziare i lavori che dovrebbero poi concludersi in pochi mesi. Per l’asse interquartiere verso via Ponte di Nona, è alla firma dell’assessore all’Urbanistica la delibera relativa al completamento dei lavori, fermi da alcuni mesi per mancanza fondi (1 milione e 700mila euro). Questa delibera permetterà di ultimare l’opera ,ma dovrà prima superare lo scoglio della Ragioneria Generale (la stessa che per oltre un anno ha bloccato i fondi stanziati per l’illuminazione di via Liberti). 

Sulla sistemazione di Largo Dimiccoli, non esiste alcun problema per la ditta ad ultimare i lavori della piazza: manca veramente poco. Il nodo è quello della consegna e presa in carico da parte del VI  Municipio. Ciò significa che la ditta chiede che il fine lavori coincida con  la consegna della piazza al Municipio, affinché l’istituzione periferica si faccia poi carico della sua manutenzione. Ora si tratta solo di stabilire con l’Ufficio tecnico del VI Municipio questa fatidica data, cosa di cui si faranno carico i partecipanti alla riunione di ieri. In relazione all’urbanizzazione di Castelverde B4, la situazione è veramente di stallo, dato che alla mancanza di fondi si aggiungono le pessime condizioni economiche di alcuni operatori, ormai sull’orlo del fallimento. Il tentativo che si sta facendo è quello di sostituire questi operatori con altri meno problematici, in modo da realizzare almeno alcune opere fondamentali, come quelle al servizio del lotto I/P , le palazzine recentemente occupate abusivamente e poi liberate.

In materia di segnaletica stradale, con l’ausilio dell’Ing. Branca, ho riassunto la situazione kafkiana determinata da un operatore privato (il Consorzio), che vuole realizzare la segnaletica in tutte le strade ultimate ed abitate del quartiere per consegnarle poi al Comune e due uffici del Comune stesso, che si rimpallano la responsabilità di dover emettere la necessaria autorizzazione. Secondo il dott. Campagnoli, la competenza è decisamente del Dipartimento Mobilità, ma per mettere tutti di fronte alle proprie responsabilità, Nanni convocherà al più presto un incontro con gli interessati (in primis il Dipartimento Mobilità e VV.UU. del Municipio), per dirimere la controversia e dare finalmente una  risposta concreta al nostro quartiere su questa delicata faccenda. Seguiremo con attenzione tutti gli sviluppi”.

NANNI: “NEI PROSSIMI GIORNI FARÒ UN SOPRALLUOGO” - “Seguo da molto tempo le problematiche di questo quartiere – precisa Dario Nanni –: ieri ci siamo confrontati con gli uffici su tutte le questioni esistenti. Per l’illuminazione di via Liberti, c’è stato un sollecito da parte mia al fine di accelerare i tempi. I lavori dovrebbero terminare entro Natale. In questi giorni, stanno sistemando i fari per l’illuminazione, poi seguirà il collaudo. Nei prossimi giorni farò un sopralluogo a Colle degli Abeti. Anche sul Parco ci troviamo in una fase avanzata: verrà affidato a breve e poi verranno posizionati gli ultimi elementi di arredo. Sono abbastanza soddisfatto: abbiamo lavorato bene e sono visibili i primi risultati”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento