TorriToday

Corcolle, prostituzione e racket dei rifiuti: i 5 Stelle lanciano l'sos legalità

Negli ultimi tempi al problema delle lucciole, nel quartiere una presenza consolidata, si è aggiunto quello dello smaltimento illegale dei rifiuti. Presentata un'interrogazione in Consiglio Comunale

Via Montottone nel quartiere Giardini di Corcolle

Lucciole che esercitano in pieno giorno, stoccaggio illegale di rifiuti e discariche che spuntano come funghi. Grazie ad un'interrogazione del Movimento 5 Stelle le denunce dei residenti di Corcolle sono approdate ieri in Consiglio Comunale. Negli ultimi tempi al problema delle lucciole - nel quartiere un fatto consolidato - si è infatti aggiunto quello del racket dei rifiuti. Un fenomeno preoccupante che, a quanto scrive il consigliere capitolino Enrico Stèfano nella sua interrogazione, potrebbe essere in qualche modo collegato proprio allo sfruttamento della prostituzione. 

IL RACKET DEI RIFIUTI - Il centro di questo business si troverebbe nei pressi di via Montottone, dove sono state segnalati degli insediamenti di baracche e dove è stato notato un viavai sospetto di furgoncini che poi scaricano ferraglia e rifiuti ingombranti - forse il risultato di sgomberi di cantine a prezzi imbattibili - sotto il viadotto dell’A24. "Da alcune segnalazioni pervenute allo scrivente - scrive Stèfano - altre attività illecite potrebbero essere collegate a quella sopracitata (la prostituzione, ndr). Tra queste la raccolta di materiale ferroso, lo stoccaggio di questo nel limitrofo viadotto sotto l’autostrada e la successiva dispersione nell’ambiente degli scarti ritenuti non necessari". 

LE LUCCIOLE - E la prostituzione? "Quella c’è da tempo e la situazione non accenna a migliorare, anzi negli ultimi mesi è molto peggiorata", ci ha spiegato un residente di Giardini di Corcolle. "All’inizio il fenomeno riguardava soltanto via Polense, mentre ore le lucciole bazzicano anche le stradine interne, quelle dove la gente passeggia. I controlli? Neanche l’ombra. Le prostitute scendono in strada alle 7 di mattina e spesso sono giovanissime. Noi cittadini abbiamo fatto tante segnalazioni ma continuano a risponderci che se non c’è sfruttamento la prostituzione non è un reato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

Torna su
RomaToday è in caricamento