TorriToday

Collina della Pace, M5s mette alla porta gli anziani: "Faremo ricorso al Tar"

Non si sono dati per vinti, nonostante l'approvazione della delibera votata dalla maggioranza durante il consiglio di giovedì 16 marzo. Sono gli anziani del centro "Pierini Emilio"

Opposizioni fuori dall'aula, anziani girati di spalle con una bandiera tricolore rivolta verso gli scranni, 14 voti favorevoli e un municipio blindato da forze dell'ordine. E' successo questo nella giornata di giovedì 16 marzo presso l'aula consiliare di viale Cambellotti. La delibera votata oggi solo dal gruppo di maggioranza ha annullato la delibera votata invece dalla giunta Scipioni nello scorso anno (n.1 del 18/02/2016 ndr) che assegnava i locali del casaletto di Collina della Pace al centro anziani "Pierini Emilio". Gli anziani di borgata Finocchio fanno dunque ritorno alla vecchia sede, quella di via Massa Silani 7, e i locali "liberi" vengono destinati a centro culturale e associativo. 

Abbiamo raggiunto Franco Grimolizzi, presidente del centro anziani "Pierini Emilio": "Oggi abbiamo uno dei peggiori stati d'animo mai provati - ha commentato - non ci aspettavamo una cosa del genere da queste persone, si sono mostrate insensibili a tutto e tutti, hanno preferito andare avanti per favorire qualcuno". Su quanto faranno adesso gli anziani, il presidente del centro ha commentato: "Il prossimo passo sarà il ricorso al Tar - ha spiegato Grimolizzi - non abbiamo nessuna intenzione di tornare in via Massa Silani, piuttosto darò le dimissioni e chiederò agli anziani di fare lo stesso". Infine: "Il presidente ha riconosciuto che gli anziani sono una risorsa allora perché non ha aperto un tavolo di trattativa con noi?". 

protesta-anziani-2

Parole forti anche dalle opposizioni che hanno contestato la scelta della maggioranza e al momento della votazione hanno lasciato l'aula: "Il movimento cinque stelle ha utilizzato la parola "legalità" come spot per mascherare un atto che non ha questa connotazione - ha tuonato Nicola Franco, capogruppo Fratelli d'Italia del Municipio Roma VI - qui, in questi territori i problemi di legalità sono ben altri". Ha concluso: "E' loro la responsabilità politica di quanto avvenuto, non hanno avuto nemmeno l'onestà intellettuale di dire la verità - e qui Franco ha lanciato un nuovo allarme - i locali di via Massa Silani sono stati affidati già alla parrocchia, come fanno a sostenere che il centro anziani verrà spostato nella vecchia sede? Adesso si dovrà sfrattare anche la parrocchia?". 

Hanno fatto eco le parole di Valter Mastrangeli, capogruppo Lista Marchini: "Oggi un atto vigliacco e premeditato contro gli anziani nascosto dietro il pretesto della legalità ma in un municipio come il nostro dove ci sono organizzazioni criminali e case occupate, il problema sono gli anziani? Se poi si dovesse verificare che dietro questa parola legalità si nasconde l'apertura di un punto ristoro, saremmo all'assurdo". 

"Troviamo assurdo che si creino guerre civili nel territorio - ha commentato Dario Nanni, capogruppo del Partito Democratico - più che il merito contestiamo il metodo, questa deliberazione ha prodotto un disastro. Noi, non ci facciamo dare lezioni da nessuno rispetto a niente, non siamo andati a fare campagna elettorale nel centro anziani". Ha poi concluso: "Vigileremo con un'attenzione sulle modalità attraverso le quali sarà gestita l'intera procedura".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Centri anziani nel nostro territorio: 17 Centri per ragazzi: 4 Il nostro è un quartiere molto popolazione molto giovane e con pochi aree di socializzazione. La struttura non è stata assegnata regolarmente ma "regalata" da Scipioni Ok per il bando e ..w la legalità ...VERA!!!!

    • Verooooo

  • Poi non lamentiamoci se gli "Anziani" invece di ritrovarsi e socializzare nei Centri Anziani, rimangono da soli ad intristirsi nelle loro case!

    • Scusami ma ci sono piu' centri anziani che Bar...ed ho detto tutto...quanti centri per tutti o per i giovani vedete in giro????

      • Buongiorno Mara, è vero a Roma ci sono molti centri per anziani, però bisogna tener presente che la popolazione italiana degli settantenni e passa è aumentata vertiginosamente. Per anni mi sono occupata delle pensioni ed ho conosciuto tanti anziani che dopo aver perduto il proprio compagno o compagna di una vita , con i figli lontani si chiusi in solitudine, ed è proprio grazie ai centri anziani hanno ricominciato a "vivere" e sorridere, hanno partecipato a gite, ad incontri letterali, a feste.Personalmente non frequento questi centri, però vedo la gioia e la serenità di tante donne anziane che li frequentano. Hai ragione quando parli della mancanza di circoli per giovani , le palestre, i circoli sportivi, le salette di musica, hanno dei costi che non tutte le famiglie possono permettersi tali spese.Ecco questo è un problema che andrebbe affrontato seriamente, per non ritrovarci con tanti giovani annoiati in giro per la strada. Buona giornata

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spari alla Marranella: tassista ferito alla mano con un colpo di pistola

  • Politica

    Il picco di rifiuti tra festività e impianti in manutenzione: "A maggio sarà emergenza"

  • Cronaca

    Paura sulla pista ciclabile, cadono massi da ponte Garibaldi

  • Cronaca

    È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

  • Scontro tra auto: 2 morti, gravissima una bimba di pochi mesi

Torna su
RomaToday è in caricamento