TorriToday

Borghesiana, quel pasticciaccio brutto di via Puccinelli: strada privata, bonifica a carico dei proprietari

Nei mesi scorsi dalla discarica è divampato un incendio. I residenti hanno sbarrato l'accesso con uno striscione

Discarica via Puccinelli - Immagine di archivio

“Discarica chiusa, ci scusiamo per il disagio”. Questa la scritta disegnata su uno striscione affisso la scorsa estate all’entrata di via Puccinelli, a Borghesiana, diventata una discarica a cielo aperto. I rifiuti, a ridosso di quei giorni, andarono in fiamme e fu necessario l’intervento dei vigili del fuoco per ripristinare la sicurezza. Via Puccinelli, così come via Sant’Alessio in Aspromonte e altre discariche disseminate nell’area, rientrano a pieno titolo nella cosiddetta “terra dei fuochi” di Roma Est. Da anni, troppi, i cittadini si battano in tutte le sedi istituzionali, avvalendosi del supporto dei media, per chiedere giustizia, ovvero bonifica dell’area. 

Via Puccinelli è una strada privata, realizzata abusivamente 

Via Puccinelli “rientra nei toponimi mai approvati, ovvero intere zone totalmente abusive - ha spiegato al nostro giornale Katia Ziantoni, assessora all’ambiente del parlamentino di viale Cambellotti – La strada risulta privata, come tutta la zona del resto, realizzata abusivamente e, pertanto non acquisita al Patrimonio di Roma Capitale. Ecco perché non possiamo intervenire, se lo facessimo l’amministrazione andrebbe incontro ad un potenziale danno erariale”. Lo scorso aprile è stato avviato il procedimento amministrativo finalizzato a compilare la scheda tecnica che espone la proprietà, la caratterizzazione dei rifiuti e il quantitativo dei materiali abbandonati. “Ai proprietari dei lotti verrà presto notificata, dalle forze di polizia, la diffida ad adempiere, una volta eseguiti tutti gli accertamenti sui frazionamenti illeciti delle proprietà “ha aggiunto Ziantoni. I costi saranno a carico dei privati, come è stato per Via Sant’Alessio in Aspromonte.

Indagini anche su via Carlo Fornara e gli "sfasciacarrozze"

Non solo. Nell’ingarbugliato caso di via Puccinelli, fa gioco anche la vicenda della vicina via Carlo Fornara dove sono in corso indagini da parte della polizia locale e avviate su segnalazione dell’assessorato all’ambiente del Municipio VI a seguito dell’invio del materiale fotografico che testimoniava le attività illecite di smontaggio dei veicoli con conseguenti rischi igienici ambientali. “Come accade spesso, il degrado ambientale è soltanto la punta dell’iceberg di fenomeni illeciti ben più complessi che vanno dalle attività in nero, allo smaltimento illecito dei rifiuti, agli abusi edilizi che in questi quartieri costituiscono vere e proprie zone franche, al limite della legalità. Chi non racconta tutto questo o è un ignorante o è in mala fede” ha concluso Ziantoni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento