TorriToday

Piovono soldi sul municipio delle Torri: "In arrivo 9 milioni e mezzo di opere"

Una scuola a Corcolle, bonifica e riqualificazione della discarica tra Castelverde e Lunghezza, Parco Campagna a Salone. I fondi restanti saranno, inoltre, utilizzati per la realizzazione di opere di compensazione

Nel Municipio delle Torri saranno realizzate opere per un valore di 9 milioni e mezzo di euro circa. I fondi provenienti dal progetto “Mitigazione dell’impatto ambientale del treno ad alta velocità” erano rimasti bloccati per anni a causa di lungaggini burocratiche. Vittorio Alveti, assessore alla Mobilità e allo Sport, ha chiesto ed ottenuto un vertice di concertazione tra i dipartimenti interessati, il vice sindaco Nieri e la società costruttrice della linea ferroviaria (ieri Tav, oggi FRI) e racconta a RomaToday cosa accadrà nel versante prenestino.

Assessore Alveti, di che fondi si tratti?
“I fondi, provenienti dal Progetto Mitigazione dell’impatto ambientale del treno ad alta velocità, già programmati per bonificare i territori danneggiati dalla costruzione della linea ferroviaria, dovevano essere gestiti inizialmente dal dipartimento Mobilità. Poi, con la giunta Alemanno, non c’è stato più un solo interlocutore ma ogni dipartimento avrebbe dovuto gestire le opere di sua competenza. Questo ha creato delle lungaggini burocratiche che non hanno avuto nessun esito positivo, soprattutto perché la società delle ferrovie voleva interloquire con un solo interessato e quindi i fondi non erano mai stati trasferiti al Comune di Roma.” 

Quali opere saranno realizzate?
Le opere che saranno realizzate riguardano diversi aspetti del territorio e interessano diverse zone. Durante i lavori per la Tav, infatti, erano stati espropriati dei terreni dalla società ferroviaria che poi sono stati restituiti. Tra questi, un terreno a Corcolle, dove è prevista la realizzazione di una scuola, il cui progetto esiste già, un’opera per un valore di 4 milioni di euro; sarà tombata la discarica tra Castelverde e Lunghezza, dove una volta finito il periodo di quarantena si potrà costruire. Si pensava infatti ad un campo di calcio. Un altro progetto invece riguarderà il Parco Salone. Anche in questo caso parliamo di un terreno espropriato che è stato restituito sui cui nascerà il Parco Campagna. Considerata la realizzazione di queste opere, rimarranno dai fondi un milione e mezzo di euro che sarà investito per creare opere di compensazione nel municipio.”

Cosa ha fatto per favorire lo sblocco dei fondi?
 “Dopo anni di lavoro, ho voluto creare un tavolo di regia, pertanto, ho chiesto ed ottenuto un incontro che si è svolto nei giorni scorsi con tutti i soggetti interessati, tra cui i dipartimenti di scuola, mobilità e patrimonio, alla presenza anche del vice sindaco Nieri e della società ferroviaria, abbiamo ottenuto lo sblocco dei fondi, pertanto saranno realizzate opere per un importo pari a 9 milioni e mezzo di euro circa.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

Torna su
RomaToday è in caricamento