TorriToday

Castelverde B4: via alla revoca delle concessioni. Berdini: "Fermeremo gli sfratti"

E' iniziato oggi il processo per la revoca delle concessioni dei piani di zona. Nella giornata di lunedì 24 però è fissato lo sgombero delle famiglie di via Madre Teresa Napoli

Potrebbe esserci una svolta nella intricata vicenda dei piani di zona che vede i promissari acquirenti "vittime"di una truffa. L'assessore all'urbanistica del Comune di Roma, Paolo Berdini, questa mattina ha annunciato l'avvio del processo per la revoca delle concessioni dei piani di zona, Tor Vergata e Castelverde B4. Intanto però due date incombono, il 24 e il 25 ottobre. Lunedì 24 infatti è programmato lo sgombero delle famiglie di via Madre Teresa Napoli, martedì 25, invece, la seconda battuta d'asta per la vendita delle case. I promissari acquirenti: "E' un'angoscia continua".

Già si tratta di una vera e propria angoscia mista alla rabbia e alla delusione quella che vivono ormai da troppo tempo i promissari acquirenti delle case del piano di zona Castelverde B4. Ventitre famiglie vivono con una spada di Damocle sul collo perché ad ogni minaccia di sgombero arriva la paura, non solo per gli adulti ma anche per i bambini. Una valigia sempre pronta perché non si sa mai quale sia l'esito delle minacce, fino ad ora, gli sgomberi annunciati sono tutti stati scongiurati.

ASSESSORE ALL'URBANISTICA - "Oggi inizia il processo di revoca delle concessioni dei due piani di zona più caldi di Roma: Castelverde e Tor Vergata dove famiglie oneste che hanno pagato centinaia di migliaia di euro ciascuna per comprare la casa dei propri sogni, stanno rischiando di essere sfrattate". Così l'assessore Berdini questa mattina che ha poi aggiunto: "Lunedì mattina il 24, ci saranno e li fermeremo, 23 sfratti a Castelverde. L'unico modo per risolvere la questione era una trattativa con il curatore fallimentare ma questa non è andata a buon fine". Sulle intenzione del Comune prosegue: "Il Comune di Roma porterà fino in fondo la revoca del diritto di concessione, in questo modo potremo fermare gli sfratti perché è illegittimo che famiglie oneste vengano sfrattate dai delinquenti e dagli imbroglioni".

LA SPADA DI DAMOCLE - Lunedì 24 e martedì 25. Due giorni difficili quelli che i promissari acquirenti delle case del piano di zona di Castelverde B4 si apprestano a vivere. E' fissato per la mattina di lunedì infatti lo sgombero delle famiglie: "Abbiamo una valigia pronta - commentano alcuni degli abitanti di via Madre Teresa Napoli - siamo pronti a difendere le nostre case ma non sappiamo mai quello che potrebbe accadere". Sì perché i promissari acquirenti sono soprattutto genitori: "Pensiamo a cosa possa servire ai bambini, dai libri ai vestiti". Già per le prime ore della mattina di lunedì si annunciano picchetti anche con l'ausilio del sindacato Asia-Usb. "Speriamo che lo sgombero non avvenga e in questo caso, anche se riuscissimo a restare dentro le nostre case - commentano - il pericolo non passa".

SECONDA BATTUTA D'ASTA - E non passa perché martedì c'è la seconda battuata all'asta per la vendita delle case: "Siamo contenti dell'avvio del processo ma i tempi sono stretti e di certo questo non ci mette in salvo". Intanto giò per la mattina di domani i promissari acquirenti sono stati contattati dall'istituto vendite giudiziarie per far visionare la casa a possibili acquirenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento