TorriToday

La sindrome di Torre Maura: una fake news e la psicosi rom invade Villa Verde

Sabato pomeriggio una semplice voce ha smosso un gruppo di residenti del quartiere, nei prossimi giorni pronti a tornare in allerta per l'arrivo dei pullman

La protesta a Casal Bruciato. Immagine d'archivio.

"Qui se ci portano i rom finisce come Torre Maura". Villa Verde, quartiere alla periferia est della Capitale. A parlare è un residente del quartiere allarmato da una voce che, dal mattino di sabato, ha messo in allarme l'intero quartiere. "Una voce", racconta a RomaToday un residente, "arrivata da una persona che lavora per un'istituzione"

Sulla Casilina, in una struttura precedentemente adibita a uso commerciale, la "notizia" raccontava dell'arrivo di rom, portati da pullman del Comune, scortati dalla polizia. Tanto è bastato per scatenare il tam tam e portare in strada un gruppo di residenti. "Qui non vogliamo i rom, ma sia chiaro che vogliamo tenere lontani anche individui come quelli di Casapound e Forza Nuova", racconta a Romatoday un residente 50enne.

Ma cosa c'è di vero? Nulla, una fake news a tutti gli effetti. Secondo quanto accertato da RomaToday al momento non è previsto nessuno spostamento. E quando ai residenti facciamo notare come il capannone non sia adibito ad uso abitativo, la risposta diventa: "E ma siamo in Italia, si sa come vanno queste cose, basta poco per trasformare l'uso di un capannone".

Nel pomeriggio di sabato la fake news che indicava come imminente l'arrivo dei rom si trasforma, spostando il trasferimento in una data indefinita tra il 23 e il 26 maggio. Una voce che ha raggiunto anche il locale comitato di quartiere che spiega: "Se così dovesse essere", racconta a RomaToday Mario Puliafito presidente del comitato, "noi siamo pronti a scendere in piazza. Siamo stanchi di sopportare solo oneri a fronte di tante richieste fatte all'amministrazione e rimaste inascoltate".

Non è la prima fake news che arma la rabbia della periferia. A ottobre 2014 era toccato a Corcolle credere alla notizia di un "assalto" ad un bus ad opera di un gruppo di migranti. Pochi giorni dopo a Tor Sapienza la notizia di una presunta violenza sessuale in via Tranquillo Cremona alimentò la rabbia dei residenti di Morandi, con gli scontri dei giorni successivi. E ancora negli ultimi giorni, a Casal Bruciato, la notizia delle case popolari "regalate" ai rom ha generato il caos.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento