TorriToday

Dimissioni Lorenzotti, Pd: “In VIII si prolunga l’agonia politica”

I Democratici della Circoscrizione delle Torri criticano le dinamiche che hanno portato alla non votazione della mozione di sfiducia

Accanimento terapeutico". Usano un termine medico gli esponenti del Pd VIII Municipio per commentare le dimissioni annunciate del presidente Lorenzotti a poche ore dal voto in Aula della mozione di sfiducia nei suoi confronti: “Le dimissioni del presidente sono da considerarsi il proseguimento dell'agonia politica di questa maggioranza di centro-destra. Se l'istituzione municipale fosse un malato terminale, diremmo che si tratta di accanimento terapeutico”.

DINAMICHE POLITICHE - Nota congiunta a firma Fabrizio Scorzoni, Fabrizio Cremonesi e Andrea Sgrulletti, rispettivamente capogruppo, consigliere municipale e segretario Pd che concludono: “Dinamiche esclusivamente politiche che sono in atto sia a livello regionale, che comunale e municipale, nel tentativo di produrre accordi per le candidature alle prossime elezioni, provocano, attraverso queste dimissioni, un rinvio dello scioglimento del consiglio inutile per i cittadini - i cui problemi rimangono al palo - e dannoso per le istituzioni, che aumentano il loro discredito".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento