TorriToday

Atti vandalici alla stazione Ponte di Nona, il comitato chiede un presidio militare

Tra le richieste del comitato anche un passaggio più frequente degli autobus per consentire il controllo sociale

L’ultimo atto vandalico, in ordine di tempo, si è verificato nella notte tra martedì e mercoledì quando ignoti hanno ridotto in frantumi il vetro di una delle bacheche pubblicitarie. Siamo alla stazione ferroviaria di Nuova Ponte di Nona dove, ogni giorno, transitano 94 treni che dalla periferia accompagnano i residenti in centro città e alle stazioni Termini e Tiburtina. “Nei giorni scorsi abbiamo effettuato un sopralluogo nella parte esterna della stazione – ha spiegato al nostro giornale Dario Musolino, presidente del comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona – e negli stalli dedicati al parcheggio delle auto abbiamo trovato vetri infranti e materiali edili di risulta”. 

"Gli atti vandalici negano i servizi al territorio"

Per il comitato non si tratta solo di danni al patrimonio ma anche di servizi negati al territorio. Uno degli esempi potrebbe essere rappresentato dai danni continui alla biglietteria automatica: “Dopo l’ennesimo atto vandalico Trenitalia non ha più sostituito la macchinetta che eroga i biglietti e adesso siamo sprovvisti della possibilità di acquistare titoli di viaggio in stazione” ha aggiunto Musolino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le richieste del comitato di quartiere per garantire la sicurezza

Le richieste del comitato sono precise e puntuali: “Abbiamo chiesto in Municipio che vengono inviati anche alla stazione di Ponte di Nona i militari così come sono presenti alla stazione di Lunghezza – ha aggiunto il presidente – e anche una frequenza maggiore di autobus che conducono in stazione così che si abbia un controllo sociale almeno nella zona esterna della stazione”. A Nuova Ponte di Nona restano in attesa di una convocazione, già annunciata, da parte del Municipio per dare seguito alla mozione approvata negli scorsi mesi in viale Cambellotti finalizzata a garantire un aumento della sicurezza tra le strade del quartiere e in stazione. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento