TorriToday

Ponte di Nona: il centro funzionale ultimato da anni e mai aperto. Quale futuro?

Nella mattina di venerdì la commissione trasparenza del Comune di Roma sarà a Ponte di Nona per capire i ritardi dell'iter amministrativo

Foto di Doriana Mastropietro

Il progetto è stato approvato nel 2013 e due anni più tardi anche i lavori hanno preso il via: nel 2016 il centro polifunzionale (350mq) di via Lascari è definitivamente pronto. Eppure a Ponte di Nona il progetto non decolla: tutta colpa della burocrazia che priva il quartiere di un centro aggregativo e un possibile punto di riferimento. 

Realizzato dal Consorzio Acru e terminato nel 2016, è ancora chiuso

È stato il consorzio Acru a costruire la struttura come opera a scomputo al costo di oltre un milione di euro: vuota e anche più volte vandalizzata, la costruzione è in attesa di essere annoverata all’interno del patrimonio di Roma Capitale a seguito di collaudi e controlli. “Senza questo step – ha spiegato Doriana Mastropietro, la presidente del Consorzio – il centro non può essere preso in carico dal Municipio e quindi continua a rimanere chiuso”. 

Cosa diventerà il centro polifunzionale di Ponte di Nona?

Intanto cosa dovrà ospitare il centro polifuzionale lo deciderenno i cittadini in un atteggiamento molto democratico: “Ho realizzato dei questionari che verranno somministrati a tutti il prossimo venerdì – ha aggiunto Mastropietro – così saranno i cittadini stessi a decidere quali sono le attività necessarie in quartiere”. Anche se Mastropietro un’idea ce l’avrebbe già: “Sarebbe bello se diventasse uno spazio 0-99 così da ospitare non solo i bambini ma anche gli anziani e organizzare corsi di primo intervento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, per la mattina di venerdì 7 giugno alle ore 10.30 è indetta una commissione trasparenza “in loco” per decidere le sorti della struttura: “Cerchiamo di capire con le istituzioni quali passi compiere, anche grazie al supporto della consigliera comunale Svetlana Celli” ha concluso la presidente del Consorzio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

Torna su
RomaToday è in caricamento