TorriToday

Colle Monfortani dice "No" al nuovo impianto a biomasse e avvia una raccolta firme

La proposta di Italia In Comune durante l'ultimo consiglio municipale: “Presentiamo una denuncia collettiva”

Immagine di archivio

Hanno organizzato già due assemblee pubbliche per dialogare con i cittadini e informarli, infine una raccolta firme. Pe dire “no” al nuovo impianto a biomasse che dovrebbe sorgere al civico 1280 di via Prenestina, il comitato di quartiere Colle Monfortani non esclude proteste ancora più serrate perché “Non è possibile che si dia il via libera a questo impianto, siamo già abbondantemente vessati di problemi in questo quadrante” ha detto al nostro giornale Giuliano Rogari. E in attesa che vengano presentati i pareri ostativi alla costruzione, come già deciso dal consiglio municipale all’unanimità durante una delle ultime assemblee, i cittadini di Colle Monfortani hanno interpellato degli esperti, invitati alle loro assemblee. 

La rabbia di aver avuto “per caso” la notizia

“Se non fosse stato per un nostro socio che casualmente ha trovato l’avviso in rete noi non avremmo saputo nulla”. C’è rabbia a Colle Monfortani, uno dei due quartieri (l’altro è Colle Prenestino) principalmente interessati dalla costruzione del nuovo impianto: “Con le tempistiche giuste avremmo potuto far sentire di più la nostra voce” ha detto ancora Rogari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta di Italia In Comune: “Presentiamo una denuncia collettiva”

La proposta del capogruppo di Italia in Comune, Dario Nanni, è arrivata durante i lavori del consiglio municipale: “Presentiamo una denuncia collettiva noi consiglieri municipali, mettiamoci insieme senza tenere conto dei colori partitici e presentiamo un esposto, facciamolo per le donne e gli uomini che abitano il territorio, già ora lungo la via Prenestina gli unici mezzi che vedo transitare sono quelli di Ama, diamo una risposta concreta ai cittadini” ha commentato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento