TorriToday

Ponte di Nona: Commissione capitolina Lavori Pubblici sulla FR2

L'organo istituzionale si riunirà il prossimo 17 settembre, alla presenza dei comitati di quartiere. Mancano ancora i pareri formali di alcune Amministrazioni per elaborare il documento definitivo di intesa

Giorni di attesa per i cittadini di Ponte di Nona e del versante prenestino: per la fermata FR2 mancano ancora i pareri formali di alcune Amministrazioni che servono per elaborare il provvedimento di approvazione del progetto. Il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per il Lazio, l'Abruzzo e la Sardegna sta infatti aspettando di ricevere questi documenti  per inviare il provvedimento finale di raggiunta intesa alla RFI (Rete Ferroviaria Italiana) che autorizza l’esecuzione delle opere.

Intanto, il prossimo 17 settembre, si terrà la Commissione capitolina Lavori Pubblici, presieduta dal consigliere comunale Dario Nanni (Pd), alla presenza dei comitati di quartiere “Nuova Ponte di Nona” e "Colle degli Abeti": la prima associazione, in particolare, si batte da anni per la costruzione di questa opera.

I PARERI MANCANTI - In particolare, non è ancora pervenuto il parere formale dell’Ufficio competente di Roma Capitale, sebbene, in Conferenza di Servizi, lo stesso Comune abbia espresso parere favorevole.
Inoltre, la Regione Lazio ha sollevato alcune perplessità in ordine alla conformità urbanistica di alcune aree oggetto di intervento e, a tale proposito, RFI ha già fornito una dichiarazione asseverata sulla destinazione urbanistica delle particelle impegnate dall’intervento ch  sembrerebbero, viceversa, compatibili con la destinazione d’uso della nuova fermata. Per quanto attiene agli aspetti paesaggistici ,sono stati forniti alla Regione Lazio ulteriori elementi di chiarificazione circa l’inserimento  paesaggistico dell’intervento, pertanto in attesa del parere definitivo, della Regione Lazio. 
Mancherebbe, infine, il parere endoprocedimentale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale Lazio, che ha ricevuto da parte di RFI anche l’ultima certificazione circa gli usi civici sulle aree. Tutti gli altri pareri sono pervenuti e sono favorevoli all’intervento.
Il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per il Lazio, l'Abruzzo e la Sardegna dovrebbe emettere quindi il provvedimento entro la prima decade di ottobre.
Di fatto la Conferenza Servizi è chiusa: si potrebbe concludere anche con la formula del “silenzio assenso”, Ma si attendono comunque i pareri, che di norma arrivano nei tempi prestabiliti e cioè entro i 60 giorni dalla Conferenza dei Servizi, che si è svolta il 16 luglio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento