TorriToday

Ponte di Nona: FR2, un intero quadrante in attesa dell'ok definitivo

Si è svolta ieri la Commissione capitolina Lavori Pubblici, convocata da Dario Nanni (Pd). "Siamo soddisfatti, ma ora aspettiamo i pareri mancanti, che sono vincolanti", precisa in una nota "Nuova Ponte di Nona"

La fermata di Ponte di Nona è stata oggetto di dibattito, ieri pomeriggio, in Commissione Lavori Pubblici al Comune di Roma. Erano presenti alla riunione i comitati di quartiere Nuova Ponte di Nona e Colle degli Abeti; l’assessore capitolino ai Lavori Pubblici e alle Periferie, Paolo Masini; il consigliere comunale Dario Nanni (Pd), presidente della Commissione Lavori Pubblici; i rappresentanti del Dipartimento Mobilità del Comune e RFI, che si deve occupare della progettazione e del finanziamento della ferrovia. 

“A luglio si è tenuta l’ultima Conferenza dei Servizi – si legge in una nota del comitato di quartiere “Nuova Ponte di Nona” –:inizialmente sembrava che ci fosse stata l’approvazione definitiva al progetto, ma in realtà mancano i pareri di alcune Amministrazioni, che abbiamo scoperto essere vincolanti, come quello della Regione Lazio. Non vale quindi la regola del ‘silenzio-assenso’: se il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per il Lazio, l'Abruzzo e la Sardegna non riceverà a breve questi documenti, il procedimento subirà uno stop. 

Abbiamo rilevato una forte volontà sia da parte dell’RFI che da parte del Comune di Roma in merito alla costruzione della fermata. Dario Nanni si è impegnato a monitorare l’intero iter, affinché tali pareri vengano inviati in modo celere. Senza la mobilitazione del nostro comitato, il provvedimento sarebbe rimasto chiuso in un cassetto, considerato che nel 2010 aveva ricevuto il parere negativo dell’Anas. L’ex presidente della Commissione Urbanistica Di Cosimo è intervenuto, su nostra sollecitazione, solo nel 2012, risolvendo un problema burocratico: hanno dovuto così riscrivere il progetto, spostando la fermata di 30 metri.

I dirigenti della RFI ci hanno assicurato che l’opera è già stata finanziata: sono riusciti ad ottenere il 10 percento del finanziamento attraverso fondi della Comunità europea, con il vincolo della consegna entro dicembre 2015. Possiamo affermare quindi che si tratta di una procedura complessa, in particolare a livello burocratico. Inoltre, il Comune di Roma dovrà fare una variante urbanistica perché parte del territorio in questione è destinato ad uso agricolo.

La fermata è importante non solo per il quadrante est, ma anche per i cittadini di Lunghezza che devono affrontare il problema del posteggio delle auto. Inoltre, si è parlato di costruire anche un parcheggio di scambio per gli autobus che provengono dai paesi fuori Roma e dall’Abruzzo, che percorrono l’A24”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento