TorriToday

Ponte di Nona: via di Salone ancora in preda ai roghi

Presentata ieri al Comune di Roma l'interrogazione di Enrico Stefàno(M5S)sugli incendi dolosi nei pressi del campo nomadi. Esasperati i cittadini che pubblicano su Facebook la foto delle nubi tossiche

il rogo in via di Salone

È stato pubblicata oggi sul gruppo Facebook del Comitato di Quartiere “Nuova Ponte di Nona” la foto dell’ultimo rogo doloso divampato in via di Salone. Gli incendi, che avvengono da circa tre anni vicino al campo nomadi, negli ultimi giorni si sono moltiplicati. La nube nera e densa, generata dalla combustione di  gomme, rifiuti, plastiche e di altri materiali provoca gravi danni alla salute dei residenti, diffondendosi anche nei quartieri limitrofi. I cittadini, esasperati da questa situazione illegale, si sono più volti appellati sia alle Forze dell’Ordine che alle istituzioni locali e centrali.

INTERROGAZIONE M5S AL COMUNE - Ieri intanto è stata presentata in Campidoglio un’interrogazione di Enrico Stefàno (M5S)sugli incendi dolosi di via di Salone, rivolta al Sindaco Marino e all’Assessorato competente, finalizzata a conoscere le misure che il Comune intende adottare e le tempistiche per attivare un’attività di vigilanza e di prevenzione su questi fenomeni. ll documento denuncia l'attività di smaltimento di materiali illegali, rilevata anche dalla U.O. Gruppo di Sicurezza Pubblica ed Emergenziale della Polizia di Roma Capitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

Torna su
RomaToday è in caricamento