TorriToday

"A.A.A. Assessore donna cercasi": Municipio VI lancia il bando, ma sulle deleghe è rebus

Il presidente del municipio Romanella spiega a Roma Today quale assessore potrebbe andare via e sulla base di quale criterio

Manca meno di un anno alla scadenza del mandato elettorale e il parlamentino di viale Cambellotti cerca di pareggiare i conti, o meglio le quote in questo caso rosa, pubblicando un avviso per selezionare un’assessora.

Già perché così come è attualmente composta, la giunta Romanella che negli anni ha subito alcune variazioni, può contare sulla presenza solo di due donne (Sgaramella al sociale, Ziantoni all’ambiente) invece vanta quattro uomini, escluso il presidente Roberto Romanella appunto (Gisonda alla cultura, Nicastro ai lavori pubblici, D’Orrico al bilancio, Romanelli al personale e alla legalità). Un tentativo last minute di rispettare quanto già indicato dal direttore del municipio e dal segretariato. 

Nella giunta Romanella solo due donne (al sociale e all'ambiente)

“La giunta così, lavora bene e non la cambio soprattutto in un municipio così difficile”. Queste le parole del minisindaco Romanella rilasciate al nostro giornale nel novembre dello scorso anno quando l’illegittimità della sua giunta era diventata un argomento cult nei locali del sesto municipio. All’epoca, il consigliere di opposizione Dario Nanni, sollevando la polemica aveva presentato un esposto alla Corte dei Conti e interessato il Prefetto

Dopo qualche giorno però la certezza di non cambiare nulla all’interno del parlamentino di viale Cambellotti già iniziava a vacillare: l’assessore al personale Fulvio Romanelli, infatti, annunciava proprio attraverso RomaToday la pubblicazione di un avviso: “Stiamo cercando figure di genere femminile equivalenti ai profili professionali e di esperienza pari o superiore a quelle degli assessori di genere maschile presenti in giunta” (qui l'intervista). La ricerca, evidentemente durata sei mesi (annunciata a dicembre dell’anno scorso) non ha prodotto i risultati sperati e ha reso necessaria la pubblicazione di un bando, stando a quanto ci risulta gran parte dei consiglieri di maggioranza lo hanno appreso direttamente dal sito del municipio. 

Laureata, dovrà condividere la proposta a 5 stelle. Sulle deleghe è rebus 

Le candidate, nella consegna della domanda (entro le ore 12.00 del 31 agosto presso il protocollo di viale Cambellotti) dovranno allegare anche l’accettazione del programma amministrativo e delle linee guida programmatiche e dovranno essere laureate in Economia o giurisprudenza o ingegneria o architettura. Ma chi andranno a sostituire ancora non è deciso.

“Valuteremo le candidature e in base alle esperienze e allo storico di ciascuno individueremo la figura da sostituire” ha spiegato Romanella raggiunto dal nostro giornale sottolineando come anche l’aspetto umano sia un particolare di non poco conto. In altre parole, se presenta domanda una candidata più qualificata dell’attuale assessore al bilancio, andrebbe via questi, stesso discorso per tutti gli altri. 

“Per l’ennesima volta gli esponenti dei cinque stelle smentiscono loro stessi – ha tuonato Dario Nanni che a novembre aveva sollevato il caso presentando anche una serie di esposti – Fino a pochi mesi fa attaccavano me, dicendo che era tutto a posto. Sanno che non possono continuare con la Giunta così composta e fanno questa scelta per prendere tempo quando siamo ormai a fine mandato considerato che con questa procedura si perderanno altri mesi. Sempre ammesso che trovino questa donna secondo questa selezione, visto che chi sta in giunta oggi non è stato scelto così, e soprattutto come se gli attuali assessori fossero dei fuoriclasse”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PD: "Chiederemo chiarezza, avviso pubblico fallimento di Raggi e Romanella"

Decisi a fare chiarezza i dem: "L'Avviso Pubblico per la selezione di un componente, di sesso femminile, per la Giunta Municipale pubblicato in queste ore sul sito istituzionale è l'ultimo atto del totale fallimento della Sindaca Raggi e del Presidente Romanella in VI Municipio - hanno detto Andrea Casu Segretario PD Roma e Fabrizio Compagnone Segretario PD VI Municipio - Chiederemo chiarezza su questa brutta pagina per la storia delle istituzioni capitoline: chi governa un Municipio deve essere in grado di assumersi la responsabilità di scelte che possano garantire sempre la parità di genere e laddove non sia in grado di farlo prendere atto del proprio totale e definitivo fallimento."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento