TorriToday

Metro Torre Angela tra materassi, preservativi e siringhe

Il gruppo consiliare Fratelli d'Italia ha presentato un'interrogazione al presidente del Municipio VI

"Non è un posto sicuro, tornare a casa dopo il tramonto può diventare pericoloso". A parlare è Alessandro Cesari, un residente del quartiere che racconta il degrado in cui versa la stazione metro Torre Angela. Non solo i sottopassi ma anche l’area circostante, come il “Parco della Pace” e il parcheggio della scuola materna “Antonio Crupi”.

“Sono stato in Municipio e non ho ottenuto nessuna soluzione allora mi sono recato al Gabinetto della Sindaca ma mi hanno fornito solo alcuni indirizzi mail ai quali avrei dovuto scrivere e l’ho fatto”. Cesari non ha molte altre carte da giocare ma non si arrende e vuole continuare a denunciare lo stato di abbandono in cui versa la zona. “Entrambi i sottopassi, quello classico abituale e quello riservato ai disabili sono pieni di siringhe, di spazzatura e non sono rari i casi in cui, questi posti, diventando terra di nessuno, rappresentano un pericolo soprattutto per donne sole che in più occasioni si sono trovate in situazioni difficili in presenza di persone poco raccomandabili”. Basta percorrere qualche decina di metri per trovare rifiuti abbandonati nel parcheggio, nel parco: materassi, cartoni, bottiglie di vetro, plastica e lattine. 

I sottopassi della stazione metro, così come il parcheggio antistante restano al buio da tempo e i residenti sono preoccupati. Ad intervenire Pamela Strippoli, consigliera del gruppo Fratelli d’Italia del Municipio VI che in un’interrogazione rivolta al presidente Roberto Romanella ha chiesto di capire quali iniziative saranno messe in atto per porre fine alla problematica: “L’area è diventata zona franca di spacciatori e tossicodipendenti, dopo aver accertato la competenza del Municipio chiediamo la riqualificazione del sito e la sicurezza per i cittadini”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stadio della Roma: l'assessore Frongia indagato per corruzione

  • La linea gialla

    Non è mai colpa sua

  • Politica

    De Vito arrestato, si riapre lo scontro Raggi Lombardi: "Gli dissi di dimettersi, la sindaca invece con Giampaoletti..."

  • Cronaca

    Scale (im)mobili, Raggi quasi: la Sindaca valuta la revoca della manutenzione. Procura apre indagine

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento