menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Torri Today

"Sporcizia e fili scoperti, rischiamo la vita": dalle torri di largo Brandizzi l'appello alle istituzioni

L'appello: "Chiediamo all'assessore Di Bella di venire qui a vedere come viviamo, attraverso un sopralluogo affinché possa fare qualcosa per la nostra condizione"

Ancora nessun intervento alla torre di Largo Brandizzi. Ancora scale rotte, citofoni fuori uso, ascensore che spesso 'precipita' al piano terra, assenza di illuminazione. Ma ciò che desta maggiore preoccupazione e tiene gli inquilini con il fiato sospeso in una delle zone più popolari del Municipio delle Torri è senza dubbio l'allagamento delle cantine. Già da tempo mal ridotti, gli ambienti delle cantine diventano pericolosi giorno dopo giorno perchè quasi completamente allagati. E quel che è peggio è che proprio all'interno di questi locali sono installati i quadri elettrici.

"In caso di necessità - commenta uno degli inquilini della torre di largo Brandizzi - non possiamo scendere nelle cantine a riattaccare la corrente perché sono quasi completamente allagate, è pericoloso". Certo, si sa, maneggiare fili elettrici in presenza di acqua è quanto di più pericoloso per l'incolumità di ciascuno. E' tanta la rabbia ma soprattutto l'esasperazione. Gli inquilini della torre del popolare quartiere Tor Bella Monaca sono amareggiati soprattutto perché nessuno delle istituzioni interviene. Ed è proprio per questa ragione che hanno deciso, attraverso Roma Today di lanciare un appello all'assessore di riferimento: "Qui non si è mai visto nessuno - dichiarano - la manutenzione la facciamo da soli per quel che possiamo ma vorremmo che le istituzioni fossero presenti e che venissero a conoscenza dell'inferno che stiamo vivendo".

L'APPELLO - Pertanto, gli inquilini: "Chiediamo all'assessore alla casa Daniele Di Bella di venire qui a vedere come viviamo, attraverso un sopralluogo affinchè possa fare qualcosa per la nostra condizione". In merito a quella che si puà definire una situazione 'devastante' gli inquilini concludono: "Viviamo nella sporcizia più totale, tra immondizia e topi".

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Sciopero venerdì 20 maggio, Gabrielli riduce lo stop di bus e metro a 4 ore

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

    Torna su