TorriToday

Tor Bella Monaca, un libro in sospeso per donare cultura ai bambini della Comunità di Sant’Egidio

L’iniziativa avviata già da qualche giorno, si concluderà il 25 dicembre con un pranzo dedicato ai bambini presso la sala della parrocchia di Santa Rita da Cascia a Tor Bella Monaca

Libreria Booklet - Foto FB

Un libro in sospeso, invece del caffè e Tor Bella Monaca diventa come Scampia dove dalla libreria parte l’impulso alla cultura. Non solo, un gesto d’amore rivolto ai bambini in occasione del Natale. C’è tutto questo nell’iniziativa ideata dalla Comunità di Sant’Egidio di Tor Bella Monaca che con la complicità di Booklet Le Torri di via Amico Aspertini ha immaginato un Natale diverso, che sotto l’albero il 25 dicembre porti in dono anche un libro. 

Un libro in sospeso o uno scontrino 

Da qualche giorno chi entra nei locali dell’unica libreria di Tor Bella Monaca può acquistare un libro e lasciarlo da parte per poi donarlo ai bambini della Comunità di Sant’Egidio o può fare una donazione (dell’importo minimo di 5 euro): in questo caso lo scontrino verrà conservato dalla libraia che lo consegnerà agli operatori. “L’idea è nata a Tor Bella Monaca e si sviluppa nel quartiere – ha detto Alessia Pesaresi che in riferimento alle due scuole della pace presenti sul territorio (viale dell’Archeologia e via Acquaroni presso la scuola Merlini) ha aggiunto: “Abbiamo parlato con i bambini constatando il loro desiderio di ricevere dei libri, contrariamente a quanto si possa pensare nell’immaginario collettivo riferendosi a Tor Bella Monaca, e da qui l’idea di rispondere così alla cultura dell’odio”. 

La sinergia della libreria con la Comunità di Sant'Egidio

“Con la Comunità di Sant’Egidio abbiamo avviato una sinergia già lo scorso anno organizzando il cenone per le persone meno abbienti, sole e senza fissa dimora presso la nostra libreria che replicheremo quest’anno – ha spiegato Alessandra Laterza, proprietaria dell’attività – Nonostante la libreria abbia portato una ventata di ottimismo è necessario immaginare anche della attività per vendere i libri e questa è una di quelle che fanno bene al cuore”. Ha aggiunto: “Ho iniziato a pensarci dopo aver saputo del libro in sospeso di Scampia, quando Alessia mi ha proposto l’iniziativa ho accettato subito”. Le donazioni stanno arrivando non solo presso l'attività commerciale ma anche mediante bonifico bancario.

I libri verranno in parte consegnati domenica, durante il pranzo presso i locali della Comunità di Sant’Egidio e in parte a Natale sempre durante il pranzo ma questa volta nella parrocchia di Santa Rita considerato l’elevato numero di bambini. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento