TorriToday

Municipio VI, le opposizioni attaccano: "M5s boccia la mozione per riqualificare le periferie"

Un duro attacco dalle opposizioni del consiglio del Municipio Roma VI delle Torri al governo di maggioranza cinque stelle

Le opposizioni del Municipio Roma VI delle Torri hanno lanciato un duro attacco al partito di maggioranza, il movimento cinque stelle, a margine del consiglio che si è svolto nella mattina di giovedì 12 gennaio presso i locali di viale Cambellotti. Oggetto della disputa la mozione per riqualificare le periferie.

"Se ancora non si fosse capito, visti i sei mesi di assoluta incapacità in Campidoglio, nel Municipio VI il M5S conferma di non voler bene alla città e alle periferie romane", hanno dichiarato in una nota congiunta i tre capigruppo delle opposizioni, Nicola Franco di Fratelli d’Italia, Valter Mastrangeli della Lista Marchini e Dario Nanni del Pd. "Ricordiamo che a settembre scorso si svolse nell'Aula municipale un Consiglio Straordinario sul tema relativo ai Consorzi di Autorecupero, occasione per avviare un tavolo con i presidenti delle associazioni ma che si risolse con un nulla di fatto, tant'è che dopo 120 giorni il M5S non ha ancora mosso un dito", hanno aggiunto. 

Su quanto avvenuto nella mattina di giovedì 12 gennaio le opposizioni: "L'ultimo epilogo è avvenuto stamane, durante la seduta odierna del Consiglio municipale dove i grillini, infatti, hanno irresponsabilmente non votato, di fatto bocciandola, una mozione a firma di di Fratelli d'Italia e condivisa anche dalla Lista Marchini e dal Pd che invitava il presidente e l'assessore competente a convocare entro sette giorni un incontro con le associazioni che rappresentano i Consorzi di Autorecupero al fine di ascoltare le loro istanze per poi dare seguito all'iter conclusivo ed attuativo".

Infine: "La maggioranza pentastellata continua così a tenere fermi nelle banche oltre 12 milioni di euro, risorse che invece potrebbero essere utilizzate per il territorio con la realizzazione di opere pubbliche come fognature e illuminazione pubblica - così Franco, Mastrangeli e Nanni - Non solo, anziché incontrare i consorzi tutti insieme e quindi alla luce del sole, i grillini hanno fatto sapere che incontreranno le associazioni una alla volta, a conferma del sistema carbonaro con cui intendono occuparsi della vicenda".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento