TorriToday

Torre Angela: tutto pronto per il retake, ma la burocrazia ferma i volontari

Il parcheggio di via del Torraccio di Torrenova è "orfano" di proprietà e Ama non può intervenire per recuperare i materiali raccolti

Parcheggio via del Torraccio di Torrenova

Quando la buona volontà dei cittadini viene ostacolata dalla burocrazia. Un esempio su tutti è rappresentato dalla mancata possibilità per il neonato gruppo Retake di Torre Angela di ridare dignità al parcheggio di via del Torraccio di Torrenova, completamente abbandonato al degrado e collocato nelle adiacenze della scuola “Antonio Crupi”. Vediamo perché.

L'area non è di competenza comunale, Ama non può ritirare il materiale raccolto

Dopo aver radunato all’appello tutti i volontari disponibili, ovvero cittadini che a titolo completamente gratuito decidono di mettere a servizio della collettività il proprio tempo libero, e individuata l’area in cui intervenire, gli organizzatori hanno contattato Ama, come da prassi. “La loro risposta è stata negativa, ci hanno comunicato che non sarebbero intervenuti per il ritiro di quanto raccolto perché la zona non è di loro competenza – ha spiegato Alessandro Cesari, responsabile del gruppo – Ma noi non abbiamo intenzione di mollare”. Nonostante le avverse condizioni e considerato l’indecoroso stato in cui versa il parcheggio, il gruppo Retake ha deciso che procederà ugualmente all’intervento sabato 22 giugno accantonando in un solo lato la spazzatura raccolta. In loro supporto anche l’associazione Tor Più Bella del vicino quartiere Tor Bella Monaca. 

Dal Municipio: "Da due anni ne chiediamo l'acquisizione"

Abbiamo tentato di capire di chi fosse la responsabilità dell’area contattando l’assessore ai lavori pubblici di viale Cambellotti, Sergio Nicastro. “Al catasto l’area risulta di proprietà della società “Il Toraccio Srl di Roma”, tuttavia potrebbe essere una delle tante aree del piano di zona 22 Tor Bella Monaca per le quali i procedimenti di esproprio sono rimasti incompiuti. Il parco adiacente ricade sulla stessa particella. Per queste aree da due 2 anni ho scritto al PAU chiedendo l'acquisizione ma la questione è parecchio complessa essendo trascorsi molti anni”.

Intanto il gruppo retake pensa già alla disobbedienza civile: realizzare l’evento retake come da calendario ma lasciare in un angolo raccolta e coperta la mole di calcinacci che sarà rimossa. 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento