homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Torri Today

Scipioni si difende in commissione antimafia e rilancia: "Venite a Tor Bella Monaca per dare un segnale forte"

Ha chiesto e ottenuto di essere ascoltato dalla commissione parlamentare antimafia. Il presidente del Municipio Roma VI delle Torri ha presentato un dossier che presto sarà un e-book

Sistema di accoglienza dei profughi, sequestro dei terreni soggetti a discariche abusive, punti verde qualità, consorzi e opere a scomputo. Sono questi alcuni dei temi trattati oggi durante l'audizione del presidente del Municipio Roma VI delle Torri, Marco Scipioni, in commissione parlamentare antimafia. 

"Ho chiesto in data 28 gennaio, alla presidente Bindi di essere ascoltato, in seguito alla denuncia avanzata nei confronti del giornale Il Tempo per aver scritto cose inesatte che mi riguardavano e così sono andato alla fonte", ha dichiarato Marco Scipioni a margine dell'audizione. "In tempi brevi, sono stato convocato e oggi ascoltato". Durante l'audizione, Scipioni ha, inoltre, consegnato alla presidente della commissione parlamentare antimafia, un dossier con le attività svolte sul territorio dall'inizio del mandato ad oggi.

"Si tratta di un dossier articolato in diverse sezioni che costituiscono gli ambiti di  intervento principali dei quali ci siamo occupati. E che tra poco diventera’ un e-book a disposizione della cittadinanza", ha spiegato ancora Scipioni. 

CONTENUTO DEL DOSSIER - "Tra questi: l’emergenza profughi ben prima dello scoppio dell’inchiesta ‘mondo di mezzo’, la sorveglianza dei locali di pubblico spettacolo, la questione del punto verde qualità a Ponte di Nona, il sequestro dei terreni soggetti a discarica e il sequestro delle attivita’ illecite, i consorzi e la riappropriazione al patrimonio comunale dei locali occupati abusivamente in anticipo su “affittopoli”. Aggiunge: "Capitolo a parte è rappresentato dal bilancio del tavolo per l’ordine e la sicurezza che ha visto numerose azioni compiute direttamente per input di questo organo".  

Spiega, ancora: "Tra gli ambiti di lavoro sono da segnalare, l’azione di contrasto alle discariche abusive e che permette un lavoro investigativo sulle ecomafie, il contrasto alla prostituzione con l’input per l’individuazione delle reti di sfruttamento, l’aumento della sicurezza grazie a molteplici operazioni congiunte di polizia e carabinieri ad alto impatto, e l’azione sul campo rom di via di Salone nonche’ sul contrasto agli insediamenti abusivi - Anche questi ultimi infatti rappresentano un possibile ambito nel quale agisce la criminalita’ organizzata nella gestione del territorio. Queste le macroaree di intervento"

Durante l'audizione, la presidente della commissione ha chiesto contezza di una presenza mafiosa: "C’è una presenza mafiosa che si manifesta attraverso la droga, la grande emergenza rifiuti, quella abitativa? “Rispondo chiaramente, tutto quello che dice c’è, è testato negli anni. I problemi ci sono ma c’è anche tanta brava gente, i problemi vanno sempre presi non criminalizzando, lo dico da uomo perché sono stanco di fare questi populismi spietati, nel municipio c’è tanta gente perbene, ci sono anche tanti servizi c’è un teatro, che speriamo riapra a breve, i campi sportivi”, la risposta di Scipioni.

Dopo la relazione introduttiva del minisindaco, la presidente Bindi ha chiesto a Scipioni quale fosse a suo avviso il territorio del municipio “dove c’è una presenza mafiosa che si manifesta, per esempio – ha detto - attraverso la droga, la grande emergenza rifiuti, o la situazione abitativa, magari collegata anche a molti problemi di carattere sociale”. "Ci sono molte cose anche di quello che lei dice - ha risposto Scipioni - ma non da oggi, da molti anni”. Nel corso del suo intervento il mini sindaco ha più volte ripetuto che “il prefetto Gabrielli ha sempre detto che noi eravamo esenti da qualsivoglia problema, siamo uno dei pochi municipi non citati nel Mondo di mezzo”.

SALVATORE BUZZI - “Non ho mai avuto nessun rapporto, né personale, né amministrativo con Buzzi, è una millanteria, non è mai stato concesso nulla a questo personaggio". In particolare la presidente Bindi ha chiesto al minisindaco chiarimenti in merito ad una “intercettazione nella quale Buzzi, volendo assicurare un certo tipo di finanziamento ai municipi, chiede al suo interlocutore se va inserito anche Scipioni nella lista e la risposta è affermativa. È solo millanteria o invece tutto questo ha avuto un seguito?”. Immediata la replica del presidente del Municipio: “Non abbiamo mai dato nulla alle cooperative di Buzzi”.

A conclusione dei lavori, Scipioni ha commentato: "Chiaramente il nostro impegno continua, in consonanza con quanto affermato dal Prefetto Franco Gabrielli negli incontri ufficiali poichè il Prefetto stesso ha riconosciuto il nostro buon lavoro in ogni occasione". Ancora: "Oggi, peraltro, richiediamo il sostegno della commissione affinchè si possa realizzare una seduta a Tor Bella Monaca. Sarebbe un segnale di grande importanza nel sostegno alla lotta alla criminalità organizzata e darebbe davvero l’impronta di un nuovo corso in cui le istituzioni sono tutte unite". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto, la raccolta invade i municipi: ora inventario e stoccaggio

    • Politica

      Addio alle Olimpiadi Roma 2024, in settimana il no ufficiale del M5s

    • Cronaca

      Giallo a Pomezia: trovato cadavere di un 36enne nel parco pubblico 

    • Cronaca

      In ospedale con una ferita all'orecchio: "Mi hanno sparato, ma non so chi è stato"

    I più letti della settimana

    • Torri, marijuana sul balcone e spaccio nel condominio: presi due pusher

    • Iniziano i lavori all'istituto di Castelverde: a settembre a scuola entrano tutti

      Torna su
      RomaToday è in caricamento