TorriToday

VI municipio, cade un'altra stella: si dimette Silvia Foriglio, andrà in Comune

Nella giornata di lunedì, Foriglio ha presentato le sue dimissioni da consigliera. È stata presidente della commissione scuola fin dall’insediamento

Silvia Foriglio è il secondo consigliere a lasciare la poltrona al Municipio VI. Prima di lei, Ruggiero Romanelli, anch’egli cinque stelle, aveva lasciato in favore di Mauro Cinti, subentrato subito dopo. Il prossimo in lista per entrare nelle fila degli eletti con il movimento è Marcello Spinozzi. “Ho ricevuto un’opportunità che è anche riconoscimento del mio lavoro fino ad ora e ho accettato” ha detto al nostro giornale Foriglio, alla vigilia della nuova esperienza lavorativa. 

Dal Municipio VI all'assessorato alla scuola capitolino

L’ormai ex consigliera a cinque stelle e ex presidente della commissione scuola di viale Cambellotti, nei prossimi giorni inizierà a lavorare all’assessorato scuola del Comune retto da Veronica Mammì, anche lei ex consigliera di minoranza alle torri durante la giunta Scipioni poi assessora municipale al VII e infine al Campidoglio. “Sono felice per quanto mi aspetta – ha detto ancora Foriglio – Ma certo sono anche dispiaciuta di lasciare il mio gruppo di lavoro. Voglio ringraziare i miei colleghi e quanti ho incontrato in questo percorso durato ormai quasi quattro anni e soprattutto i dirigenti scolastici e i funzionari”. Nella mattina di lunedì, Foriglio ha presieduto l’ultima riunione di commissione e poi ha protocollato le dimissioni nel pomeriggio. Il suo impegno, a differenza di altri suoi colleghi del gruppo politico, è stato riconosciuto anche dalle opposizioni. 

La polemica delle opposizioni

Tuttavia non sono mancati toni polemici. “Condivido le sue scelte a livello personale – ha detto Pamela Strippoli, capogruppo della Lega in consiglio – Ma lasciare inattiva la commissione è da irresponsabili, ci sono tematiche importanti che devono essere affrontate e tra l’entrata del nuovo consigliere e la nomina del presidente passeranno molti giorni”. Un riferimento in particolare alla richiesta di calendarizzazione di una commissione urgente sulle problematiche dell’istituto di Castelverde per “la presenza di numerosi casi di ossuri” si legge nel documento che porta la data del 29 gennaio. Per il PD “Continua l’esodo dal Municipio VI targato cinque stelle. Spero che i cittadini si rendano conto della situazione creata sul territorio” ha detto Fabrizio Compagnone, capogruppo dem.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Lungotevere, si scontra con un'auto e perde controllo dello scooter: così è morto l'antiquario di Prati

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

Torna su
RomaToday è in caricamento