TorriToday

Teatro Tor Bella Monaca: Scipioni lancia l'appello al commissario Tronca 

Il presidente del Municipio delle Torri: "Pronto a incontrare il commissario Tronca per far riaprire urgentemente questo importantissimo presidio culturale"

Continua la battaglia per la riapertura di uno dei teatri di periferia, quello di Tor Bella Monaca, chiuso insieme al Teatro Biblioteca Quarticciolo e al Teatro Scuderie Corsini a Villa Pamphilj, appartenenti alla rete Teatri in Comune. Quel 'miracolo sociale' di cui ha parlato il direttore artistico del teatro, Alessandro Benvenuti, in un'intervista rilasciata a Roma Today, è, ad oggi, ad un punto fermo. 

Così, il presidente del Municipio delle Torri, Marco Scipioni, invia una lettera al neo commissario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, per chiedere la riapertura del teatro e per prospettare soluzioni che la favoriscano in tempi brevi. 
“Ho scritto una lettera molto chiara al commissario spiegando la situazione nella quale ci troviamo in virtù di pastoie burocratiche per le quali avevamo avviato anche un dialogo serrato con l’assessore Marinelli. Noi avremmo anche la soluzione a portata di mano e pertanto siamo disposti ad un urgente ed immediato intervento chiarificatore in modo che si possa, in tempi celeri, pensare alla riapertura di questa struttura utilissima per il territorio", spiega Scipioni. 

Una chiusura, quella del teatro Tor Bella Monaca, che si ripercuote anche sulle altre realtà associative e culturali del territorio, come spiega ancora Scipioni. “Per il nostro territorio e’ un danno davvero notevole trovarsi privi di una struttura cosi importante. Una struttura sulla quale molti cittadini facevano affidamento considerandola un’attrattiva di primario livello". commenta il presidente del Municipio VI. 

E sulla necessaria riapertura del teatro Scipioni prosegue: "Così come concordato all’epoca dell’indizione del bando con l’assessore Marinelli, il teatro va riaperto immediatamente. Esso, peraltro, non rappresenta soltanto un polo importante dal punto di vista territoriale ma si configura come un fiore all’occhiello dell’intera amministrazione comunale".

Un punto di riferimento, dunque. "Va evidenziato - prosegue Scipioni - come questo importante presidio culturale rappresenti un punto di riferimento fondamentale per tutta la comunità a sud-est di Roma. Di questo polo civico e culturale hanno trattato nel passato tutti i media, nazionali e stranieri".

Infine, Scipioni conclude: "Io, in qualità di Presidente, ma anche i consiglieri della maggioranza e gli assessori, siamo pronti a manifestazioni pubbliche pur di restituire alla cittadinanza questo bene indispensabile in un territorio che di fatto è stato per anni soltanto terreno di lottizzazioni ed edificazioni intensive. Nell’attesa di una risposta da parte del commissario, inizieremo noi a sostenere la necessità di riportare questo bene alla cittadinanza del VI Municipio e della città di Roma”.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Incidente sulla Roma-Fiumicino: scontro tra un'auto ed un mezzo pesante, un ferito

Torna su
RomaToday è in caricamento