TorriToday

Raggi esulta per la chiusura del Tmb Salario e fa arrabbiare la giunta grillina a Tor Bella Monaca

La giunta Romanella del Municipio VI prende le distanze dalle parole della sindaca e ricorda: "Il cronoprogramma deve essere rispettato"

Immagine di archivio

No, non sono piaciute ai grillini del sesto municipio della giunta Romanella le parole pronunciate da Virginia Raggi a seguito della chiusura definitiva del Tmb Salario. “Messaggio irrispettoso” lo hanno definito dal parlamentino di viale Cambellotti dove da anni si combatte la battaglia per chiudere gli impianti Ama di Rocca Cencia.

“Ce l’abbiamo fatta. Il Tmb Salario non riaprirà mai più”. “Prendiamo le distanze dal comunicato diffuso sui social in merito alla chiusura definitiva del TMB Salario. Pur comprendendo le intenzioni, non ci riconosciamo nei contenuti di un messaggio irrispettoso del Municipio VI e dei suoi cittadini che, da anni, lottano per la riqualificazione di un quadrante ben più martoriato del terzo Municipio” hanno detto. La giunta Romanella e i consiglieri hanno spiegato la loro disapprovazione, illustrando i loro punti di vista: “Il primo messaggio negativo arrivato è che, per vedere garantito il naturale diritto a respirare e vivere dignitosamente, bisogna sperare che “un meteorite” colpisca Rocca Cencia. Non possiamo accettarlo. L’altro messaggio negativo è che il diritto ad un ambiente sano non sia un diritto universale e che in periferia la salute di 200.000 persone possa continuare ad essere ignorata in nome di mere logiche di opportunità industriale”.

Torri: “La nostra vittoria? Quando la sindaca otterrà la revoca delle autorizzazioni”

Un attacco neanche troppo velato quello che il movimento cinque stelle della periferia di Roma rivolge alla prima cittadina perché alle Torri il tema dei rifiuti è ancora più avvertito rispetto al resto della città, perché alle Torri parlare di rifiuti significa soprattutto parlare di malattie e esasperazione. “L’ipotesi dell’incendio doloso, su cui indaga la Procura, era e resta un fatto gravissimo con una vittoria senza vincitori. Noi vogliamo poter dire “ce l’abbiamo fatta” perché sono stati rispettati gli impegni del programma politico. Per noi sarà vittoria quando la Sindaca chiederà e otterrà la revoca delle autorizzazioni all’esercizio del polo industriale e un accordo duraturo per utilizzare gli impianti esistenti in Regione e fuori Regione mentre si impone ad AMA di investire su un piano industriale, coerente e sostenibile, fatto di sedi logistiche e parco mezzi adeguato, aree di trasbordo e centri di raccolta in tutti i Municipi, CRIC, impianti di selezione del multimateriale e impianti di compostaggio e per la valorizzazione della raccolta differenziata. In quest'ottica non si capisce perché il Salario non possa essere utilizzato neanche per le esigenze logistiche mentre sul nostro versante è addirittura aumentato il numero dei mezzi pesanti che peggiorano il traffico e la qualità dell’aria” si legge ancora nella nota che la giunta Romanella ha inviato al nostro giornale.

La chiusura di Rocca Cencia passa per il rispetto del cronoprogramma

“Il TMB di Rocca Cencia deve chiudere. Noi abbiamo presentato una proposta di superamento che è iniziata in ritardo con l’avvio delle aree di trasbordo. La Sindaca pretenda da AMA che il cronoprogramma venga rispettato e scriva chiaramente la parola “fine” per potere dire insieme “ce l’abbiamo fatta”. E all’assessore Valeriani rispondiamo: il TMB Salario è gemello di Rocca Cencia – hanno concluso -  La Regione risponda anche ai cittadini di questo quadrante sul quale i vostri dirigenti, non contenti delle autorizzazioni già rilasciate, hanno espresso parere favorevole alla discarica di Corcolle e continuato ad aprire procedimenti per impianti a biomasse sul nostro territorio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento