TorriToday

VIDEO | Tor Bella Monaca sogna uno spazio per i bambini al posto del "relitto urbano"

Siamo stati in via Merlini, a Tor Bella Monaca, dove accanto ad una scuola insiste un edificio completamente abbandonato da decenni

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Una struttura bellissima, con le pareti in vetro, dove i bambini facevano le recite scolastiche. Ricordi. Solo così si riesce ad immaginare quello che poteva essere lo "scheletro" di cementoin stato di abbandono accanto alla scuola elementare di via Francesco Merlini, a Tor Bella Monaca. Solo attraverso i ricordi di chi nel quartiere vive da anni e lo ha addirittura “visto nascere”, come racconta un nonno incontrato proprioall’uscita dei piccoli dalle lezioni.

A ricordare i progetti di recupero dello stabile, ormai lontani anni, c’è un cartello che indica “Biblioteca”. Se si prova a chiedere a chi vive nella zona ti senti rispondere: "Quella senza le pareti, è quella la biblioteca". Almeno, quello che sarebbe dovuta diventare. “Ho tre figlie, la grande ha finito le medie e da quando frequento il plesso l’ho sempre visto così - spiega Massimiliano Bocci, rappresentante dei genitori al consiglio scolastico - il nostro rammarico è che oltre al degrado che rappresenta, in uno spazio così grande si potrebbero fare tante cose, invece ce lo dobbiamo tenere così".

"Abbiamo messo questa rete verde di separazione per evitare ch ei bambini vedano questo reperto archeologico e che ci possano addirittura entrare - sottolinea Valentina Alicandri, mamma e rappresentate d’istituto -, vorremmo semplicemente avere delle risposte. Questo è un’ottima scuola, con una buon offerta formativa, eppure dobbiamo subire questo degrado".

Risposte. Sembra semplice ricostruire la “vita” di questo “scheletro urbano”, di competenza comunale e municipale, non della scuola, e di cui si tornò a parlare sotto la giunta di Marco Scipioni (Pd), quando attraverso l’allora assessore ai Lavori pubblici Valter Mastrangeli (oggi consigliere d'opposizione) fu votato il cambio di destinazione d’uso: “Pensavamo ad un centro polifunzionale, per anziani e ragazzi, una biblioteca per me è un progetto vecchio”.

Peccato che a parte l’atto municipale poco si sia fatto. “Mancavano i fondi”, ricorda Mastrangeli. Soldi che, come racconta l’attuale assessore alla Cultura del municipio delle Torri, Alessandro Marco Gisonda “sono stati trovati e sono stati messi a bilancio”. “Sono tante le strutture abbandonate negli anni dai precedenti amministratori solo nel territorio di Tor Bella Monaca - spiega Gisonda a Roma Today -, di questa struttura ci siamo subito presi carico e abbiamo messo in bilancio 450mila euro per completare i lavori, poi entrerà nel circuito di Biblioteche di Roma”. Un progetto di riqualificazione che però “fa parte di uno ben più ampio e che riguarda tutto il quartiere - continua l’Assessore pentastellato -, ma di cui parleremo più avanti. In ogni caso anche su questa futura biblioteca, che avrà servizi per tutto il territorio, avvieremo un dialogo con i cittadini”.

Che sia la volta buona per via Merlini? Ce lo auguriamo. Primi su tutti i genitori della scuola adiacente che almeno non saranno più costretti a spiegare ai loro figli il perché quel "relitto urbano" accanto alle loro aule.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    VIDEO | Manuel Bortuzzo torna in vasca a nuotare: "Ora inizia la mia riabilitazione"

  • Sport

    VIDEO | Lazio-Roma 3-0: i gol e gli highlights del derby

  • Sport

    Pepe e Dzeko testa a testa: l'attacante della Roma "sviene". La sceneggiata è virale

  • Tor Bella Monaca

    VIDEO | Lega, flop a Tor Bella Monaca. Presidio contro la droga, ma il quartiere non si presenta

Torna su
RomaToday è in caricamento