TorriToday

Blitz a Tor Bella Monaca: controlli sulle assegnazioni delle case popolari

L'operazione è scattata a largo Ferruccio Mengaroni. Verifiche anche sulle auto parcheggiate nella zona

Il bltiz dei vigili a largo Ferruccio Mengaroni 10

Controlli nell'assegnazione delle case popolari ed alla documentazione dei veicoli in sosta nella zona. Maxi operazione all'alba di mercoledì 10 luglio della Polizia locale di Roma Capitale in largo Ferruccio Mengaroni, nel quartiere di Tor Bella Monaca. Sul posto alcune decine di auto e circa 150 agenti che hanno verificato la titolarità degli alloggi popolari alla 'torre' del civico 10. Presente anche personale del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri per il supporto ad alcune attività di accertamento.

La Polizia locale ha passato in rassegna le singole abitazioni per censire e scovare eventuali fenomeni di abusivismo. A guidare le operazioni il comandante della Polizia locale, Antonio Di Maggio. Nessuna tensione o problemi di ordine pubblico, con gli inquilini della torre che hanno collaborato alle operazioni dei vigili urbani. 

Alcune settimane fa un'operazione simile era stata condotta a Bastogi. Anche in questo caso, oltre al controllo sugli alloggi popolari gli agenti stanno verificando la documentazione di alcune auto parcheggiate nella zona. 

Dei 75 appartamenti da verificare già una ventina è risultata occupata abusivamente da persone senza titolo.

Controllata la regolartià dell'assegnazione degli appartamenti della palazzina che affaccia su viale Paolo Ferdinando Quaglia, i 'caschi bianchi' stanno svolgendo accertamenti anche nei locali e le cantine di largo Mengaroni. Verifiche a tutto campo che riguardano anche le utenze e possibili allacci abusivi all'energia elettrica. 

VIDEO | Operazione Torri: le immagini del blitz 

Al momento una persona è stata fermata in quanto ha opposto resistenza ed è risultata in possesso di sostanze stupefacenti. Attualmente si trova al Comando di via della Consolazione.

Finora 15 le auto prive di assicurazione che sono state poste sotto sequestro.

A spiegare le ragioni  del blitz il Comandante del Corpo Antonio Di Maggio: "L'operazione di questa mattina è una di quelle programmate e riguarda l'attività di censimento a Tor Bella Monaca secondo le indicazioni fornite dall'amministrazione comunale. Siamo qui per ccertare le presenze all'interno delle abitazioni. Se sono di soggetti che siano stato autorizzati dall'amministrazione e quindi se l'amministrazione gli abbia assegnato regolarmente la casa oppure no". 

"In caso contrario si procederà allo sgombero in base alle indicazioni sempre dell'amministrazione comunale ci darà - prosegue il Comandante Di Maggio -. Sono 75 appartamenti che stiamo verificando in modo analitico, non solo le presenze all'interno ma anche eventuali allacci abusivi. In pratica tutti i servizi che sono resi alla torre, acqua, luce e gas se vengono pagati e chiaramente questi accertamenti comportanto un tempo consistente". 

"Abbiamo fermato una persona che ha precedenti per traffico di sostanze stupefacenti - conclude Di Maggio - perchè ha avuto un comportamento particolarmente aggressivo, tanto che in seguito alla perquisizione nell'appartamento abbiamo trovato delle cose che possono essere utili ad ulteriori indagini".

A ringraziare gli agenti ed i carabinieri la Sindaca Virginia Raggi che su twitter scrive: "Maxi-operazione legalità in corso alle "Torri" di Tor Bella Monaca. Ringrazio gli oltre 150 agenti della polizia di Roma capitale e i Carabinieri a supporto che stanno effettuando censimento, controllo utenze, verifica sui veicoli. #ATestaAlta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento