TorriToday

Raggi a Tor Bella Monaca: dopo la batosta la sindaca incontra i cittadini

Dagli sgomberi alla manutenzione delle case popolari: i cittadini raccontano i disagi

Era attesa per conoscere le modalità dei lavori di manutenzione straordinaria in via Dell’Archeologia ma Virginia Raggi non ha avuto remore ad ascoltare i cittadini e i residenti di Tor Bella Monaca al suo arrivo. E così ha stretto mani, assicurato interventi e ha anche alzato i toni nei confronti dei “suoi” che tergiversavano sulle soluzioni a proposito degli spazi antistanti le case Erp: “Allora questi giardini sono nostri o no? Perché poi si perde la pazienza” ha incalzato la prima cittadina.

Raggi ha stretto molte mani, incassato ringraziamenti dei presenti, è salita a casa di una signora e a parte un fischio solitario da un palazzo e le critiche di una donna alla fermata dell'autobus, non ha ricevuto contestazioni. "I cittadini - ha commentato alla fine - ci hanno fatto notare che qui ci sono case popolari in cui dagli anni 80 non si interviene e ci sono problemi di ammaloramento, infiltrazioni, tubi rotti. Sarà mia cura informarmi presso il dipartimento Patrimonio sulle procedure di gara per gli interventi in programma. L'anno scorso il Municipio è intervenuto sulle parti più gravi, gli impianti fognari e i bagni ma è evidente che se non si interviene da 30-40 anni il lavoro da fare sarà importante".

Tanti gli abitanti che le hanno raccontato i disagi del quartiere come la manutenzione alle case popolari, i rifiuti, gli sgomberi. Tra loro anche Massimo Musumeci, presidente del comitato di quartiere Tor Bella Monaca Rinasce: "Abbiamo chiesto aiuto per i lavori e abbiamo speso oltre 1000 euro per sistemare da soli il palazzo popolare dove abitiamo. Ci sono appartamenti dove piove dentro casa, con persone malate. Noi vogliamo aiuto non siamo cittadini di serie B. Siamo 28 mila abitanti a Tor Bella Monaca ma si parla di noi solo per la delinquenza”.

I lavori in via dell’Archeologia sono iniziati lo scorso lunedì e dureranno diverse settimane: dalla potatura degli alberi al rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi. L’importo necessario per la realizzazione di questi interventi si orienta intorno al milione di euro (importo lordo) come ha annunciato il presidente della commissione lavori pubblici nei giorni scorsi dalle pagine del nostro giornale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento