TorriToday

Coronavirus, nelle consegne un tubetto di colla in omaggio come collante per tenere unita l’Italia

L'iniziativa della cartolibreria Guidi di via dell'Airone a Torre Maura

All’interno del pacco che vi abbiamo consegnato troverete un piccolo omaggio, un tubetto di colla a rappresentare il collante che in questo momento tiene unita l’Italia”. Sempre più solidale Torre Maura nella lotta al contrasto del Covid-19 che tiene con il fiato sospeso milioni di cittadini, non solo in Italia. Dopo la storia di Pino e Monica, sarti che hanno messo a disposizione del quartiere la loro professionalità per cucire mascherine, anche Claudio Micaloni della cartolibreria Guidi di via dell'Airone compie un gesto di solidarietà ma soprattutto di affetto nei confronti dei suoi clienti che specifica “Sono diventati amici negli anni, la nostra è un’attività di quartiere, vicina agli abitanti”. 

A pochi giorni dal decreto governativo “Io resto a casa”, Claudio, costretto come molti altri commercianti ad abbassare la serranda del suo negozio, ha deciso di iniziare le consegne a domicilio gratuite e senza una ordinazione minima. “Abbiamo capito che la chiusura sarebbe stata più lunga del previsto e già tanti bambini erano a casa – ha raccontato al nostro giornale – Tante le mamme che hanno continuato a telefonare per chiedere di poter comprare i nostri prodotti ma non avendo altra scelta abbiamo avviato le consegne a domicilio”.

E l’idea di inserire nel pacchetto un tubetto di colla è arrivata all’improvviso: “Stavo preparando le consegne e ascoltavo le notizie alla TV che raccontavano di tanti gesti solidali e di come si fosse creata una rete tra gli italiani, allora ho pensato che in un momento così particolare in cui siamo tutti distanti siamo incredibilmente più vicini e mi è venuto spontaneo pensare alla colla”.

Un tubetto di colla ha un costo molto basso, per Claudio e la sua famiglia, costretti a settimane e settimane di chiusure, non è stato un peso: “Non ci ho pensato neanche due volte, ho preso un tubetto di colla vinilica Moro Color e l’ho inserita nella busta insieme ad una lettera dove spiegavo il gesto che ha la valenza di una stretta di mano, ora impensabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sua iniziativa ha raggiunto il fornitore della colla vinilica, a Padova, che ha voluto partecipare: “Mi ha inviato una scatola di omaggio di tubetti di colla e così ho continuato a regalarli” ha concluso Claudio. Un gesto, in apparenza piccolo, che cela un significato grande e intenso. Sul tubetto la scritta “Io resto a casa, andrà tutto bene” è il messaggio di Claudio per Torre Maura. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi casi, sono 11 in totale nel Lazio. I dati Asl del 27 maggio

Torna su
RomaToday è in caricamento