TorriToday

Torre Maura, dopo la protesta convocato il tavolo tecnico in Municipio: “Soluzioni entro 10 giorni”

Una delegazione di inquilini è stata ricevuta al Municipio VI dal presidente Romanella e dall'assessore Nicastro

La lotta paga sempre. Lo sanno bene i cittadini di Torre Maura che nel pomeriggio di martedì si sono riversati in strada per protestare contro i guasti agli impianti di riscaldamento. Un disagio che gli inquilini delle case popolari del Comune stanno vivendo da settimane. Già perché se in alcuni casi i termosifoni sono a temperature bassissime, in altri casi non sono mai stati accesi e dopo centinaia di segnalazioni hanno deciso di manifestare rabbia e dissenso. IL VIDEO DELLA PROTESTA

Dopo le proteste, la convocazione del tavolo tecnico in Municipio

Alcune decine di abitanti delle palazzine situate tra via delle Cincie, piazzale delle Paradisee e limitrofe, nel primo pomeriggio di martedì si sono dati appuntamento sotto casa e per alcuni minuti hanno bloccato il passaggio delle auto su via Valter Tobagi. Sul posto sono giunti gli uomini del commissariato Casilino a protesta iniziata per chiedere ai manifestanti, non autorizzati, a rivedere le loro scelte. “Durante quei minuti – ha raccontato Angela Barone, presidente del Comitato Inquilini Isveur al nostro giornale – Siamo stati contattati dal Municipio che ha accettato l’avvio di un tavolo tecnico e ci siamo recati a Tor Bella Monaca”. Ad attendere gli inquilini il presidente del sesto Roberto Romanella e l’assessore ai lavori pubblici Sergio Nicastro. “Siamo andati in cinque, ognuno delegato di una palazzina e abbiamo spiegato le difficoltà di tutti gli inquilini a vivere al freddo nelle proprie case” ha aggiunto Barone. 

Le soluzioni proposte dall'assessora Meleo

Durante lo svolgimento del tavolo tecnico, dal Municipio è stata chiamata l’assessora comunale Linda Meleo che ha garantito il ripristino del funzionamento con la dovuta sostituzione di bruciatori e pezzi mancanti entro dieci giorni. Tra le istituzioni e i cittadini si è raggiunto quindi un accordo: quello di pazientare al gelo per un massimo di dieci giorni ancora. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento