TorriToday

Torre Maura, acqua e terra dai rubinetti delle scuole: arrivano i risultati di Acea 

L'acqua è potabile nei plessi dell'Istituto Comprensivo "Rugantino" e all'asilo nido comunale di via Belon

Immagine di archivio

Era lo scorso 28 giugno quando genitori e insegnanti hanno lanciato il grido d’allarme “Dai rubinetti fuoriescono acqua e terra”. Siamo a Torre Maura, uno dei quartieri del Municipio VI delle Torri, e precisamente all’asilo nido comunale di via Belon e alle scuole materne dell’Istituto comprensivo Rugantino. 

Analisi di Acea sull’acqua delle scuole di Torre Maura

“In quel periodo Acea stava svolgendo delle riparazioni alle tubature e dall’azienda all’epoca spiegarono che la causa era da ritrovare nei lavori e che una volta finiti sarebbe tornato tutto regolare ma così non è stato” ha spiegato Silvia Foriglio, presidente della commissione scuola di viale Cambellotti. Da quel momento è stato avviato un iter lungo con l'Asl di riferimento per cercare di effettuare le analisi sull’acqua delle scuole. “Dopo non poche peripezie, la Asl ci ha fatto aspettare tanto tempo e ci ha anche chiesto che le analisi venissero pagate, un comportamento a mio avviso assurdo - ha incalzato Foriglio - Poi dopo decine e decine di telefonate che ho fatto ad Acea e dopo aver trovato accordi con l'azienda, l'ufficio manutenzione scuole ha tradotto in richiesta quanto concordato e siamo riusciti ad ottenere da Acea le analisi e i risultati: l’acqua delle scuole è potabile” ha garantito Foriglio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Analizzata anche l’acqua alla scuola di via delle Rupicole

“Alla scuola di via delle Rupicole, da anni ormai i genitori portavano le bottigliette di acqua per i loro bambini piuttosto che utilizzare le brocche con l’acqua corrente ma senza nessun motivo specifico – ha aggiunto Foriglio – Anche in questa struttura l’acqua è potabile, è sempre stata sana ma nessuno aveva preso provvedimenti dopo le analisi dello scorso 2015”. Con la ripresa del prossimo anno scolastico, genitori e insegnati ma soprattutto bambini, potranno andare a scuola senza alcuna preoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

Torna su
RomaToday è in caricamento