TorriToday

Villaggio Prenestino, la nuova casa del monolite bifronte?

Il comitato di quartiere ha chiesto al sindaco Marino un dono speciale: l'opera d'arte di Visalli, collocata qualche settimana fa abusivamente davanti al Circo Massimo, per ospitarla all'interno della scuola di via Fosso dell'Osa 507

La foto dal sito dell'artista (www.francescovisalli.it)

Singolare iniziativa del comitato di quartiere del Villaggio Prenestino, che, pochi giorni fa, ha chiesto un dono molto speciale al sindaco di Roma Marino e al presidente del VI Municipio Scipioni: il monolite bifronte di Francesco Visalli. Non un’opera qualsiasi, ma il “Place del a Concorde”, elogio a Piet Mondrian, artista del primo Novecento, collocato abusivamente davanti al Circo Massimo poche settimane fa. L’idea del comitato di quartiere è quella di installare il monolite all’interno della scuola di via Fosso dell’osa 507 per arricchire la periferia romana, coinvolgendo l’artista nelle iniziative dedicate ai ragazzi delle scuole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sappiamo che l'opera è attualmente sotto sequestro in quanto posizionata in Viale Aventino, in un luogo di alto interesse storico senza autorizzazione – si legge nella lettera inviata al sindaco e al presidente del Municipio –. Crediamo però che sia davvero uno spreco distruggere un oggetto che può ancora avere uno scopo civile, quello di arricchire una periferia ad oggi priva di qualsiasi opera di interesse culturale. La nostra proposta è quella di poter ospitare la scultura nel complesso scolastico di Via Fosso dell'Osa 507, che ospita una materna, elementare e media. Il comitato ha già avuto modo di contattare Francesco Visalli, che ci ha fatto sapere di essere entusiasta dell'iniziativa e di voler collaborare anche a nostre proposte future. L'idea del comitato è quella di coinvolgerlo nelle iniziative artistico/culturali dedicate ai ragazzi della scuola. Anche la dirigente scolastica dell’Istituto ha apprezzato la proposta e si è dimostrata molto disponibile ad abbracciare l’iniziativa. Mentre si pensa di togliere la materia Storia dell’Arte, noi vorremmo portare l’Arte concreta dentro le scuole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento