TorriToday

Finocchio, i cittadini avviano una petizione: "Un asilo nido nell’ex centro anziani"

Nessuna chiusura per ora dal Municipio sulla possibilità di destinare i locali all'asilo nido nonostante sullo stabile ci sia il progetto di un centro di aggregazione giovanile

I cittadini di Finocchio avvieranno nei prossimi giorni una raccolta firme per chiedere al Municipio VI di adibire i locali dell’ex centro anziani di via Massa Silani a asilo nido. “Abbiamo una reale esigenza che quella struttura diventi un asilo nido perché nel nostro territorio i posti a disposizione sono sempre carenti e tanti bambini restano fuori dalle graduatorie e la richiesta è partita dai cittadini” hanno spiegato al nostro giornale Angelo Colagrossi e Alessio Rotondo, residenti della borgata Finocchio e portavoce dei cittadini”. 

I locali, un tempo sede del centro anziani “Pierini Emilio” sono poi rimasti vuoti quando i “nonni” di Finocchio sono stati trasferiti (non senza una lunga vicenda giudiziaria che ha visto anche ricorsi al Tar) nei locali di una struttura interna a Collina della Pace. Intanto, per la riqualificazione dello stabile, il municipio ha speso una somma di circa 80mila euro perché nelle intenzioni dell’amministrazione a cinque stelle c’era la volontà di trasferire nuovamente gli anziani negli ex locali dati loro dalla precedente giunta Scipioni. Con la sentenza del Tar, dal municipio l'idea di trasformare la struttura in un centro di aggregazione giovanile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non appena saranno pronti tutti i permessi necessari – hanno aggiunto Colagrossi e Rotondo – Procederemo con l’avvio della petizione e chiedere al municipio la possibilità di attuare le nostre richieste”. Abbiamo raggiunto Giancarlo Colella, presidente della commissione patrimonio di viale Cambellotti che per ora non esclude nessuna ipotesi. “Sarà necessario considerare l’esigenza di una nuova scuola e soprattutto si dovrà tenere conto del traffico e della viabilità”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento