TorriToday

Castelverde B4: l’acqua potabile resta un miraggio, come le promesse a cinque stelle

Lavori annunciati ad aprile e ancora non ultimati nonostante le numerose richieste dei residenti

“La salute dei cittadini è sempre al primo posto. Voglio rassicurare gli abitanti del Piano di Zona Castelverde B4: gli uffici sono già al lavoro per avviare con urgenza le attività tecniche indispensabili alla risoluzione delle problematiche”. A parlare Donatella Iorio, presidente della commissione urbanistica capitolina, era lo scorso 22 aprile e quel giorno i residenti di via Madre Teresa Napoli e strade limitrofe tirarono un sospiro di sollievo immaginando davvero l’epilogo della vicenda. E invece si sbagliavano, perché i proclami del Comune prima e del Municipio (rivendicati a suon di post da varie bacheche FB), poi sono finiti lettera morta: i residenti aspettano ancora l’acqua potabile. Sì, nel 2020 e in tempi di Covid-19, uomini, donne, bambini, disabili e anziani sono costretti a lavarsi con l’acqua del pozzo. 

I contatori dell’acqua sono stati installati, una serie di sopralluoghi nei giorni seguenti e null’altro: mancano le condotte che collegano gli impianti alle abitazioni. “Non abbiamo nessuna comunicazione ufficiale su quando i lavori verranno effettuati” ha detto al nostro giornale Giusy Rotunno, presidente del comitato “Cerquete 2003” nato per tutelare i diritti di chi vive nelle case del piano di zona a Castelverde B4. 

“Sono anche altre le situazioni di estremo disagio, tra queste la mai avvenuta messa in funzione degli ascensori – ha aggiunto Rotunno – Ci siamo rimboccati le maniche riuscendo ad acquisire tutta la documentazione necessaria affinché l'Ufficio Ascensori di Roma Capitale possa avviare la procedura”. Non solo: “Sui balconi dei promissari acquirenti in attesa della consegna delle chiavi da parte di Roma Capitale si sono venute a formare delle vere e proprie piccionaie con tappeti di guano ed odori nauseabondi” ha spiegato ancora. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine: “In qualità di presidente Comitato Cerquete 2003 vorrei fare un  ringraziamento ai funzionari e dirigenti del PAU che si sono resi disponibili ad un diretto e  costante contatto con noi per seguire insieme l'evolversi della situazione – ha concluso - Al contrario è estremamente avvilente leggere dichiarazioni di propaganda da parte di politicanti che nel corso degli anni non hanno avuto mai il garbo di rispondere alle innumerevoli email e richieste di aiuto, eppure avrebbero dovuto rappresentare l'Ente territoriale più vicino ai cittadini”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento