TorriToday

Escalation di furti a Ponte di Nona, cittadini esasperati guardano alle "ronde"

Tra i residenti del quartiere serpeggia l'idea di costituire "ronde". Le strade più colpite: via Mattè Trucco e via Raoul Chiodelli

Foto Fb CDQ Nuova Ponte di Nona

“Non c’è più tempo da perdere, ogni episodio di microcriminalità aumenta la distanza tra le istituzioni e cittadini”. Il grido d’allarme viene da Ponte di Nona, uno di quartiere della estrema periferia est del Municipio VI che nelle ultime settimane è diventato teatro di furti. Aumentano la rabbia e l’esasperazione dei residenti che spesso si trovano a fare la conta dei danni o delle ruberie. 

Le strade più colpite sono via Chidelli e via Trucco

“Gli episodi di microcriminalità sono aumentati in seguito alla chiusura della caserma dei carabinieri di Settecamini – ha spiegato al nostro giornale Dario Musolino, presidente del comitato di quartiere Ponte di Nona – e nelle ultime settimane ancora di più”. Le strade ad essere maggiormente colpite dall’escalation di furti sono via Raoul Chiodelli e via Matte Trucco e nel quartiere si delinea l’ipotesi “ronde”. 
Oltre ad un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine e a un intervento decisivo delle istituzioni, il comitato di quartiere chiede anche che i locali dell’ex centro di accoglienza di via Grappelli siano destinati a un presidio delle forze dell’ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le richieste dei cittadini sono legittime"

“Le richieste dei cittadini sono legittime – ha spiegato Fulvio Romanelli, assessore alla legalità del Municipio VI – e in questi anni abbiamo incontrato tanti cittadini che ci hanno esposto le loro istanze, tra gli ultimi i residenti di Torre Angela”. Ha concluso: “Abbiamo in progetto di trasferire la caserma dei carabinieri da San Vittorino a Castelverde ma il processo è molto lungo e non avverrà a breve termine”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento